La domanda di energia elettrica

Andamento della domanda di energia elettrica

GWh
201720162017-2016
Italia 320.437 314.261 2,00%
Spagna 252.720 250.099 1,00%
Romania 64.016 62.707 2,10%
Russia (1) 795.690 781.110 1,90%
Slovacchia 30.973 30.103 2,90%
Argentina 136.700 137.278 -0,40%
Brasile (2) 572.223 567.585 0,80%
Cile (2) (3) 73.682 72.958 1,00%
Colombia 66.861 66.150 1,10%

(1) Europa/Urali.
(2) Dato riferito al SIC - Sistema Interconectado Central.
(3) Al lordo delle perdite di rete.
Fonte: elaborazioni Enel su dati TSO.

Il 2017 è stato un anno caratterizzato da una sostanziale e omogenea ripresa della domanda elettrica in quasi tutti i Paesi di presenza del Gruppo Enel.

In Europa, grazie alle temperature particolarmente calde durante l’estate e fredde nell’ultima parte dell’anno, la crescita del fabbisogno energetico ha mostrato un incremento dell’1% rispetto allo scorso anno. A tale risultato positivo ha contribuito la ripresa economica di alcuni settori, come quello industriale, che hanno ben performato durante la seconda metà dell’anno. In Italia e in Spagna si registrano incrementi rispettivamente del 2,0% e dell’1,0% dovuti principalmente a effetti climatici e a una ripresa dei consumi in tutti i settori. In Russia, nel 2017 si rileva una crescita (+1,9%) rispetto al 2016, segnale positivo se confrontato con il contesto recessivo in cui versa il Paese.

Continua la crescita dei Paesi del Sud America, a eccezione dell’Argentina, che ha registrato una flessione (-0,4%) a causa dell’incremento tariffario, con incrementi lievemente più alti rispetto a quelli registrati l’anno precedente. Brasile +0,8%, Colombia +1,1% e Cile +1,0%.

Italia

Produzione e domanda di energia elettrica in Italia

Milioni di kWh
201720162017-2016
Produzione netta:
- termoelettrica 199.500 190.771 8.729 4,60%
- idroelettrica 37.530 43.785 (6.255) -14,30%
- eolica 17.492 17.523 (31) -0,20%
- geotermoelettrica 5.785 5.867 (82) -1,40%
- fotovoltaica 24.811 21.757 3.054 14,00%
Totale produzione netta 285.118 279.703 5.415 1,90%
Importazioni nette 37.760 37.026 734 2,00%
Energia immessa in rete 322.878 316.729 6.149 1,90%
Consumi per pompaggi (2.441) (2.468) 27 -1,10%
Energia richiesta sulla rete 320.437 314.261 6.176 2,00%

Fonte: dati Terna - Rete Elettrica Nazionale (Rapporto mensile - consuntivo dicembre 2017).

L’energia richiesta in Italia nel 2017 registra un incremento del 2,0% rispetto al valore registrato nel 2016, attestandosi a 320.437 milioni di kWh. L’energia richiesta è stata soddisfatta per l’88,2% dalla produzione netta nazionale destinata al consumo (stessa percentuale nel 2016) e per il restante 11,8% dalle importazioni nette (invariato rispetto al 2016).

Le importazioni nette nel 2017 registrano un incremento di 734 milioni di kWh, riflettendo sostanzialmente l’aumento della domanda sul mercato nazionale.

La produzione netta nel 2017 registra un incremento dell’1,9% (5.415 milioni di kWh in valore assoluto), attestandosi a 285.118 milioni di kWh. In particolare, in un contesto caratterizzato dal maggior fabbisogno di energia elettrica e da una minore idraulicità a seguito della siccità che ha colpito il nostro Paese, è cresciuto il ricorso alla generazione da fonte termoelettrica (con un incremento pari a 8.729 milioni di kWh). Si rileva, inoltre, un forte incremento nella generazione da fonte fotovoltaica (+3.054 milioni di kWh) che ha registrato nel 2017 il massimo storico di volumi prodotti a seguito delle sempre maggiori installazioni.

Spagna

Produzione e domanda di energia elettrica nel mercato peninsulare

Milioni di kWh
201720162017-2016
Produzione netta 248.404 248.502 (98) -
Consumo per pompaggi (3.676) (4.819) 1.143 23,70%
Importazioni nette (1) 7.992 6.416 1.576 24,60%
Energia richiesta sulla rete 252.720 250.099 2.621 1,00%

(1) Include il saldo di interscambio con il sistema extrapeninsulare.
Fonte: dati Red Eléctrica de España (Estadística diaria del sistema eléctrico español peninsular - consuntivo dicembre 2017). I volumi del 2016 sono aggiornati al 3 febbraio 2018.

L’energia richiesta nel mercato peninsulare nel 2017 risulta in incremento dell’1,0% rispetto al 2016, attestandosi a 252.720 milioni di kWh. Tale richiesta è stata solo parzialmente soddisfatta dalla produzione netta nazionale.

Le importazioni nette nel 2017 risultano in incremento rispetto ai valori registrati nell’esercizio 2016; tale crescita è essenzialmente connessa all’effetto netto tra esportazioni e importazioni, dovuto principalmente al fermo di alcuni impianti nucleari francesi nella prima parte dell’anno.

La produzione netta nel 2017 è in decremento di 98 milioni di kWh attestandosi a 248.404 milioni di kWh.

Produzione e domanda di energia elettrica nel mercato extrapeninsulare

Milioni di kWh
201720162017-2016
Produzione netta 14.220 13.778 442 3,20%
Importazioni nette 1.179 1.251 (72) -5,80%
Energia richiesta sulla rete 15.399 15.029 370 2,5%

Fonte: dati Red Eléctrica de España (Estadística diaria del sistema eléctrico español extrapeninsular - consuntivo dicembre 2017). I volumi del 2016 sono aggiornati al 29 gennaio 2018.

L’energia richiesta nel mercato extrapeninsulare nel 2017 risulta in incremento (+2,5%) rispetto al valore registrato nel 2016, attestandosi a 15.399 milioni di kWh. Tale richiesta è stata solo in parte soddisfatta dalla produzione netta realizzata direttamente nel territorio extrapeninsulare per il 92,3% e dalle importazioni nette, tutte derivanti dal sistema peninsulare, per il restante 7,7%. Queste ultime ammontano nel 2017 a 1.179 milioni di kWh.

La produzione netta nel 2017 evidenzia un incremento del 3,2% (+442 milioni di kWh) per effetto della maggiore domanda di energia elettrica nel mercato extrapeninsulare.

I prezzi dell’energia elettrica

Prezzi dell’energia elettrica

Prezzo medio baseload 2017 (€/MWh)Variazione prezzo medio baseload 2017-2016Prezzo medio peakload 2017 (€/MWh)Variazione prezzo medio peakload 2017-2016
Italia 53,9 26,20% 61,8 28,20%
Spagna 52,2 31,80% 57,1 26,90%
Russia 17,2 11,70% 20 12,40%
Slovacchia 41 29,80% 56,1 39,90%
Brasile 84,3 - 151,4 -
Cile 52,4 -4,70% 126,2 -1,90%
Colombia 31,3 -63,90% 60,1 -75,50%

Andamento prezzi nei principali mercati

Centesimi di euro/kWh
201720162017-2016
Mercato finale (residenziale) (1)
Italia 0,21 0,24 -9,90%
Francia 0,17 0,17 -0,50%
Portogallo 0,23 0,23 -1,70%
Romania 0,12 0,12 -3,90%
Spagna 0,23 0,22 2,70%
Slovacchia 0,14 0,15 -3,00%
Mercato finale (industriale) (2)
Italia 0,1 0,1 -2,60%
Francia 0,06 0,06 -4,50%
Portogallo 0,1 0,09 10,00%
Romania 0,07 0,07 1,40%
Spagna 0,09 0,08 6,50%
Slovacchia 0,11 0,1 5,60%

(1) Prezzo annuale al netto imposte - consumo annuo compreso tra 2.500 kWh e 5.000 kWh.
(2) Prezzo annuale al netto imposte - consumo annuo compreso tra 70.000 MWh e 150.000 MWh.
Fonte: Eurostat.

Andamento dei prezzi di vendita di energia elettrica in Italia

I trim.II trim.III trim.IV trim.I trim.II trim.III trim.IV trim.
20172016
Borsa dell’energia elettrica - PUN IPEX (€/MWh) 57,4 44,9 51,6 61,8 39,6 34,5 40,9 56
Utente domestico residente con consumo annuo oltre 1.800 kWh (€/kWh): prezzo al netto di imposte (1) 0,1 0,1 0,2 0,1 0,2 0,2 0,2 0,2

(1) I dati del 2016 fanno riferimento ad abitazioni di residenza anagrafica con potenza impegnata fino a 3 kW con un consumo annuo superiore ai 2.640 kWh. Fonte: GME (Gestore dei Mercati Energetici); ARERA (Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente).

Nel 2017, i prezzi di vendita dell’energia elettrica in Italia evidenziano una crescita del 26,2% dovuta principalmente alla minor produzione da fonte rinnovabile (fonte idro), fenomeno che ha caratterizzato l’intero anno, alla crisi del nucleare francese e all’emergenza gas avuta a dicembre 2017.

Il prezzo medio annuo (al netto delle imposte) per l’utenza domestica residente con consumo annuo oltre 1.800 kWh stabilito dall’Autorità di Regolazione per Energia Reti e Ambiente (ARERA) è pari a 0,15 €/kWh, non confrontabile con il prezzo medio del 2016 per un cambio della definizione degli scaglioni da parte dell’ARERA stessa.