Dati operativi

Produzione netta di energia elettrica

Milioni di kWh    
    2017 2016   2017-2016
Termoelettrica 39.830 42.993 (3.163) -7,4%
Nucleare - 7.523 (7.523) -
Idroelettrica 22 1.235 (1.213) -98,2%
Eolica 1.814 1.715 99 5,8%
Altre fonti 173 147 26 17,7%
Totale produzione netta 41.839 53.613 (11.774) -22,0%
- di cui Russia 39.830 41.062 (1.232) -3,0%
- di cui Slovacchia - 9.684 (9.684) -
- di cui Belgio - 977 (977) -
- di cui altri Paesi 2.009 1.890 119 6,3%

La produzione netta di energia elettrica effettuata nel 2017 è pari a 41.839 milioni di kWh, con un decremento di 11.774 milioni di kWh rispetto al 2016. Tale variazione è principalmente riconducibile alla variazione del perimetro di consolidamento conseguente alla cessione di Slovenské elektrárne (avvenuta a luglio 2016) e Marcinelle Energie (avvenuta a novembre 2016). A tali effetti si aggiunge il calo della generazione in Russia, da attribuire a un lieve calo del load factor degli impianti.

Contributi alla produzione termoelettrica lorda

Milioni di kWh
201720162017-2016
Gas naturale 22.384 53,3% 25.000 46,7% (2.616) -10,5%
Carbone 19.647 46,7% 20.483 38,2% (836) -4,1%
Combustibile nucleare - - 8.102 15,1% (8.102) -
Totale 42.031 100,0% 53.585 100,0% (11.554) -21,6%

La produzione termoelettrica lorda del 2017 ha fatto registrare un decremento di 11.554 milioni di kWh, attestandosi a 42.031 milioni di kWh. Il decremento del periodo, oltre a risentire delle citate variazioni del perimetro di consolidamento, evidenzia in Russia un maggior ricorso alla produzione dagli impianti a ciclo combinato e a carbone a scapito degli impianti a gas (che peraltro nella prima parte del 2016 avevano subíto un fermo temporaneo dell’impianto di Nevinnomisskaya).

Potenza efficiente netta installata

MW    
al 31.12.2017   al 31.12.2016  2017-2016
Impianti termoelettrici 8.878 8.944 (66) -0,7%
Impianti idroelettrici 19 19 - -
Impianti eolici 741 741 - -
Altri impianti 123 106 17 16,0%
Totale potenza efficiente netta 9.761 9.810 (49) -0,5%
- di cui Russia 8.878 8.944 (66) -0,7%
- di cui altri Paesi 883 866 17 2,0%

La potenza efficiente netta del 2017 e pari a 9.761 MW e registra un decremento di 49 MW rispetto all’esercizio precedente.

La variazione rispetto al 31 dicembre 2016 deriva principalmente dal decommissioning del blocco 2 dell’impianto di Sredneuralskaya.

Reti di distribuzione e trasporto di energia elettrica

2017 2016 2017-2016
Linee alta tensione a fine esercizio (km) 6.505 6.505 - -
Linee media tensione a fine esercizio (km) 35.016 35.015 1 -
Linee bassa tensione a fine esercizio (km) 86.027 86.043 (16) -
Totale linee di distribuzione di energia elettrica (km) (1) 127.548 127.563 (15) -
Energia trasportata sulla rete di distribuzione di Enel (milioni di kWh) 15.206 14.890 316 2,1%

L’energia trasportata, tutta concentrata in Romania, registra un incremento di 316 milioni di kWh (+2,1%), passando da 14.890 milioni di kWh a 15.206 milioni di kWh nel 2017. L’incremento deriva principalmente dall’andamento della domanda nel mercato rumeno, e, in particolare, nelle regioni servite da Enel.

 Vendite di energia elettrica

Milioni di kWh        
   2017 2016 2017-2016 
Mercato libero 6.318 7.471 (1.153) -15,4%
Mercato regolato 4.029 4.864 (835) -17,2%
Totale 10.347 12.335 (1.988) -16,1%
- di cui Romania 10.347 7.719 2.628 34,0%
- di cui Francia - 2.218 (2.218) -
- di cui Slovacchia - 2.398 (2.398) -

Le vendite di energia effettuate nel 2017 registrano un decremento di 1.988 milioni di kWh passando da 12.335 milioni di kWh a 10.347 milioni di kWh. Tale decremento, dovuto alle citate variazioni del perimetro di consolidamento, e stato parzialmente compensato dal forte incremento delle vendite di energia elettrica in Romania per l’effetto della progressiva liberalizzazione del mercato.

Risultati economici

Milioni di euro    
            2017 20162017-2016 
Ricavi 2.411 3.798 (1.387) -36,5%
Margine operativo lordo 543 762 (219) -28,7%
Risultato operativo 306 286 20 7,0%
Investimenti 307 (1) 265 (2) 42 15,8%

(1) Il dato non include 44 milioni di euro riferiti al perimetro classificato come “posseduto per la vendita”.
(2) Il dato non include 283 milioni di euro riferiti al perimetro classificato come “posseduto per la vendita”.

Nelle seguenti tabelle sono evidenziati i risultati economici suddivisi per singolo Paese di attività nel 2017.

Ricavi

Milioni di euro    
    2017 2016 2017-2016 
Romania 1.180 1.058 122 11,5%
Russia 1.135 986 149 15,1%
Slovacchia - 1.360 (1.360) -
Altri Paesi 96 394 (298) -75,6%
Totale 2.411 3.798 (1.387) -36,5%

I ricavi del 2017 risultano pari a 2.411 milioni di euro, con un decremento di 1.387 milioni di euro (-36,5%) rispetto all’esercizio precedente. Tale andamento e connesso:

  • al decremento dei ricavi in Slovacchia per 1.360 milioni di euro, da attribuire al deconsolidamento a seguito della cessione avvenuta a fine luglio 2016;
  • ai maggiori ricavi in Russia per 149 milioni di euro, prevalentemente riferibili all’effetto dell’apprezzamento del rublo nei confronti dell’euro (126 milioni di euro), cui si associa un aumento dei prezzi unitari che ha piu che compensato il calo della produzione;
  • all’incremento dei ricavi in Romania per 122 milioni di euro, essenzialmente connesso ai maggiori volumi trasportati e venduti che hanno piu che compensato la riduzione delle tariffe di distribuzione;
  • ai minori ricavi negli altri Paesi per 298 milioni di euro, di cui 295 milioni di euro riferibili al deconsolidamento di Marcinelle Energie ed Enel France.

Margine operativo lordo

Milioni di euro        
         2017 2016  2017-2016 
Romania 232 339 (107) -31,6%
Russia 270 186 84 45,2%
Slovacchia - 191 (191) -
Altri Paesi 41 46 (5) -10,9%
Totale 543 762 (219) -28,7%

Il margine operativo lordo ammonta a 543 milioni di euro, registrando un decremento di 219 milioni di euro rispetto al 2016. Tale andamento e principalmente relativo:

  • alla variazione di perimetro di consolidamento relativa a Slovenské elektrárne per 191 milioni di euro;
  • a una riduzione del margine rilevata in Romania per 107 milioni di euro, che riflette l’aumento dei costi di approvvigionamento dell’energia elettrica, dovuto a una crisi sull’offerta del mercato, che non e poi riflesso nei prezzi praticati ai clienti;
  • a un incremento del margine operativo lordo in Russia per 84 milioni di euro, prevalentemente riferibile all’effetto dell’apprezzamento del rublo nei confronti dell’euro, nonché al miglioramento del margine di generazione.

Risultato operativo

Milioni di euro    
               2017 2016 2017-2016 
Romania 114 71 43 60,6%
Russia 210 136 74 54,4%
Slovacchia - 114 (114) -
Altri Paesi (18) (35) 17 -48,6%
Totale 306 286 20 7,0%

Il risultato operativo del 2017 è pari a 306 milioni di euro ed evidenzia un incremento di 20 milioni di euro. In particolare, oltre all’effetto derivante dalla cessione di Slovenské elektrárne (77 milioni di euro), i minori ammortamenti e impairment per  complessivi 162 milioni di euro sono principalmente derivanti dagli impairment rilevati nel 2016 su Enel Green Power Romania (130 milioni di euro) e su Marcinelle Energie (54 milioni di euro), quest’ultima per adeguare al presumibile valore di realizzo le attività oggetto di dismissione.

Investimenti

Milioni di euro    
                 2017 2016  2017-2016
Romania 134 136 (2) -1,5%
Russia 109 105 4 3,8%
Altri Paesi 64 24 40 -
Totale 307 (1) 265 (2) 42 15,8%

(1) Il dato non include 44 milioni di euro riferiti al perimetro classificato come “posseduto per la vendita”.
(2) Il dato non include 283 milioni di euro riferiti al perimetro classificato come “posseduto per la vendita”.

Gli investimenti ammontano a 307 milioni di euro e presentano un incremento di 42 milioni di euro rispetto all’esercizio precedente, da riferire principalmente a investimenti in impianti da fonte eolica in Grecia e impianti da fonte geotermica in Germania.