Milioni di euro
al 31.12.2017 al 31.12.20162017-2016
Attività immobilizzate nette:
- attività materiali e immateriali 41 27 14
- partecipazioni 42.811 42.793 18
- altre attività/(passività) non correnti nette (667) (440) (227)
Totale 42.185 42.380 (195)
Capitale circolante netto:
- crediti commerciali 237 255 (18)
- altre attività/(passività) correnti nette (1.612) (1.500) (112)
- debiti commerciali (137) (150) 13
Totale (1.512) (1.395) (117)
Capitale investito lordo 40.673 40.985 (312)
Fondi diversi:
- benefíci ai dipendenti (273) (286) 13
- fondi rischi e oneri e imposte differite nette 87 56 31
Totale (186) (230) 44
Capitale investito netto 40.487 40.755 (268)
Patrimonio netto 27.236 26.916 320
INDEBITAMENTO FINANZIARIO NETTO 13.251 13.839 (588)

Le attività immobilizzate nette ammontano a 42.185 milioni di euro e presentano una variazione in diminuzione di 195 milioni di euro. Tale andamento è riferito:

  • per 227 milioni di euro all’incremento della voce “Altre attività/(passività) non correnti nette” che al 31 dicembre 2017 accoglie una passività netta per 667 milioni di euro (altre passività non correnti nette per 440 milioni di euro al 31 dicembre 2016). Tale variazione è da collegare essenzialmente al decremento sia del valore dei contratti derivati attivi non correnti (1.014 milioni di euro), sia del valore dei contratti derivati passivi non correnti (812 milioni di euro);
  • per 18 milioni di euro all’incremento del valore delle partecipazioni detenute in imprese controllate, sulle quali hanno influito le seguenti operazioni: l’acquisizione delle società Tynemouth Energy Storage Limited (5 milioni di euro) ed Enel M@p (12 milioni di euro), e la costituzione della società Enel Global Thermal Generation Srl mediante la sottoscrizione e il versamento dell’intero capitale sociale (1 milione di euro);
  • per 14 milioni di euro alla movimentazione delle attività materiali e immateriali conseguente agli investimenti (complessivamente pari a 29 milioni di euro) e ammortamenti (complessivamente pari a 15 milioni di euro) dell’esercizio.

Il capitale circolante netto è negativo per 1.512 milioni di euro e registra un incremento di 117 milioni di euro rispetto al 31 dicembre 2016. La variazione è riferibile:

  • per 112 milioni di euro all’aumento delle altre passività correnti nette per effetto principalmente del debito verso gli azionisti per l’acconto sul dividendo 2017 deliberato dal Consiglio di Amministrazione di Enel SpA nella seduta dell’8 novembre 2017 e messo in pagamento a decorrere dal 24 gennaio 2018 (nel 2017 pari a 1.068 milioni di euro, nel 2016 pari a 915 milioni di euro);
  • per 18 milioni di euro al decremento dei crediti commerciali, principalmente verso le società del Gruppo per i servizi di indirizzo e coordinamento svolti da Enel SpA;
  • per 13 milioni di euro alla diminuzione dei debiti commerciali.

Il capitale investito netto al 31 dicembre 2017 è pari a 40.487 milioni di euro ed è coperto dal patrimonio netto per 27.236 milioni di euro e dall’indebitamento finanziario netto per 13.251 milioni di euro.

Il patrimonio netto è pari a 27.236 milioni di euro al 31 dicembre 2017 e presenta un incremento di 320 milioni di euro rispetto al precedente esercizio. In particolare, tale variazione è riferibile alla rilevazione dell’utile complessivo dell’esercizio 2017 (2.303 milioni di euro), alla distribuzione del saldo del dividendo dell’esercizio 2016 (complessivamente pari a 915 milioni di euro), nonché all’acconto sul dividendo dell’esercizio 2017 (complessivamente pari a 1.068 milioni di euro).

L’indebitamento finanziario netto a fine esercizio è pari a 13.251 milioni di euro, con un’incidenza sul patrimonio netto pari al 48,7% (51,4% a fine 2016).